Ultima modifica: 26 ottobre 2019

Le classi quinte della scuola Monteleone per l’ambiente e il futuro della Terra

Gli alunni della Monteleone alzano la voce contro il disimpegno e l’indifferenza per riaffermare la necessità di difendere il pianeta.  Una riflessione sui cambiamenti climatici, sul grido di aiuto del pianeta e la richiesta forte di impegno collettivo. Tanto lavoro in classe con le docenti ed una sintesi portata all’attenzione dei genitori, sotto l’occhio vigile della nuova dirigente scolastica Maria Concetta Muscolino, attraverso una cartellonistica significativa che mette in risalto la necessità di difendere i valori nel rispetto, nella passione per la cultura e nella collaborazione. Quattro classi, quattro alberi costruiti con le sagome delle loro mani per simboleggiare l’impegno collettivo in ogni aspetto della vita scolastica fanno da cornice ai vari ambienti del mondo. Una scuola che così si caratterizza all’altezza della sua mission, al servizio del diritto di ogni singolo discente a conseguire i propri risultati di apprendimento perché “a scuola si cresce tenendosi per mano”. La partecipazione ideale alla manifestazione mondiale nata sulla spinta del movimento creato da Greta Thunberg, seppure semplice e adeguata alla piccola età, dimostra l’attenzione al proprio tempo e la consapevolezza del proprio essere cittadini.